VILLAINS DI NATALE *Natale*

Posted on

Illustrazione per l'infanzia, Natale 2017, By Luke

Villains di Natale

 

Forse dormivi, non hai sentito…

Rumore di ferri, di trama e ordito.

Nasce una fiaba, muove il primo passo,

Danza sulle note del letargo d’un tasso.

La notte di Natale avvolge il mondo intero

E quel piccolo calore scalda il petto per davvero!

 

Così, in un antro buio e spoglio,

Dove un gelido piovasco si rovescia sul rancore che non dona alcun germoglio,

I Cattivi sono in festa

E seppur pesante è l’onta,

A lor dire poco conta

Che sian mal considerati dalla gente saggia e onesta.

 

Prendi lo Yeti, per esempio:

Degli umani farà uno scempio,

Ma per l’evento ha sradicato

Un grande abete, il più innevato!

 

Le Streghe di Salem nel calderone

Gettan code di topo e squame di serpente.

L’idea sarebbe fare un Panettone,

Ma al posto dell’uvetta spunta storto qualche dente.

 

Nel frattempo, il Wendigo fa un pupazzo, o quel che sembra:

Per occhi due tarantole e per naso scolopendra!  

C’è poi chi i doni ha già iniziato a scartare:

Il Chupacabras ha ricevuto una capra da acchiappare,

Per le occhiaie di Dracula un correttore,

E a Frankenstein l’ultimo modello di estintore.

 

Sul più bello, con ira funesta,

Sfonda la porta il Cavaliere Senza Testa

E in un groviglio di lucine così inciampa,

Pestando del Troll l’enorme zampa.

Inizia una rissa con lame e coltelli,

Tutto s’imbratta di sangue e cervelli!

Ma il Poltergeist con lampo d’ingegno la lotta placa,

Offrendo agli ospiti succo di donnola ubriaca.

 

Si ode un grido, si spegne in un fischio:

Un Fantasma e una Banshee amoreggian sotto il vischio.

Le Sirene intonano di Natale un canto,

Rendendo invano dei viandanti il pianto.

Sul ciel un velo atro si tende.

La Mummia trema senza le sue bende

Che l’Orco ha utilizzato

Come addobbo improvvisato.

 

Il Mostro della Palude

In cucina non delude!

Prepara un punch dal sapore orribile

Mentre ai biscotti ci pensa l’Uomo Invisibile.

 

Aspettando di mezzanotte i rintocchi

Il Babau all’Uomo Lupo leva i pidocchi.

E quando arriva la fatidica ora

Brindan tutti insieme alla malora!

 

Il Sol si alza, l’incanto è svanito,

Riprendon le note sullo spartito.

E’ un nuovo giorno sul calendario,

Sopra il Natale cala il sipario.

Loop

Auguri di Buone Feste da Loop, da Luke e da tutto lo Staff!

One thought on “VILLAINS DI NATALE *Natale*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.